Home Primaria Centro Programmazione Classe Prima a.s.2010-2011
Programmazione Classe Prima a.s.2010-2011 PDF Stampa E-mail
Inserito da: Rosa Franca Santoro   
Domenica 31 Ottobre 2010 20:32

Le insegnanti che operano nella classe sono:

Mazzei Emilia ( Ambito linguistico)

 Mazzei Albina (Ambito logico-matematico e antropologico)

 Barone Carolina (Musica , Tecnologia, Inglese e Lab Inglese, Lab. Informatica, Lab Arte

 Mazzuca M.Cristina  (Corpo, movimento e sport)

 La Moglie Maria (Religione Cattolica)

 La classe prima di Altomonte-centro è formata da ventuno alunni, otto femmine e tredici maschi.
Attraverso le prove d’ingresso somministrate nei primi quindici giorni dell’anno scolastico si è evidenziata una buona situazione iniziale.
Infatti gran parte degli alunni sono in possesso dei prerequisiti in tutte le discipline e mostrano buona disponibilità a relazionare con gli altri nel rispetto delle regole.
Cinque alunni mostrano lentezza e scarsa autonomia , non sono ancora secolarizzati.
Tutti i docenti dell’equipe gestiranno collegialmente:
• l’organizzazione delle attività didattiche e degli spazi scolastici;
• la progettazione e la realizzazione degli obiettivi;
• le modalità di verifica e valutazione dei percorsi didattici.

 LINGUA ITALIANA

PERIODO: SETTEMBRE-OTTOBRE-NOVEMBRE

O.D.A.
• Riconoscere e discriminare le vocali all’interno di parole e brevi messaggi.
• Individuare i personaggi di una narrazione ascoltata cogliendone le principali caratteristiche.
• Comprendere le informazioni principali di una narrazione ascoltata.
• Associare vocali e consonanti per costruire sillabe.
• Leggere e scrivere parole bisillabe e trisillabe.

CONTENUTI
• Orientamento grafico-spaziale.
• Formule di saluto.
• Le vocali nei quattro caratteri di scrittura.
• Le sillabe dirette e inverse.
• Poesie e filastrocche.

ATTIVITA’
• Riproduzione di parole su tracce date.
• Completamento di parole illustrate con la vocale mancante.
• Lettura dell’insegnante e comprensione guidata del contenuto a livello orale.
• Ascolto di una narrazione.
• Riordinare cronologicamente le sequenze illustrate relative alla narrazione ascoltata.
• Composizione di parole con sillabe note.
• Catene sillabiche.
• Corrispondenza fra parole e illustrazione.


PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Intervenire con pertinenza in una conversazione a tema.
• Comporre e scrivere brevi frasi riordinandone le parole.
• Discriminare in fruizione e in produzione fonemi e grafemi dolci e duri.
• Comprendere e riferire i contenuti essenziale di testi ascoltati.

CONTENUTI
• Organizzazione del contenuto della comunicazione orale e scritta.
• Raddoppiamenti.
• Alcune convenzioni di scrittura (c-g dure e dolci, “chi-che” e “ghi-ghe”).
• Stampato minuscolo e lettera maiuscola per nomi propri e inizio frase.

ATTIVITA’
• Conversazioni tematizzate.
• Formulazione orale di frasi a partire da parole assegnate e auto dettatura.
• Scrittura autonoma e guidata di vissuti in forma di testo misto.
• Recitazione di filastrocche memorizzate.
• Giochi linguistici per la divisione in sillabe, trasformazioni morfologiche (uno e tanti).


PERIODO: FEBBRAIO-MARZO

O.D.A.
• Rispettare le convenzioni di scrittura relative ai suoni “qu”,”cqu” e alle principali eccezioni.
• Produrre semplici testi connessi a situazioni quotidiane.

CONTENUTI
• Tecniche di lettura.
• Alcune convenzioni di scrittura (“qu”, “cqu”, capricciose).
• Divisione in sillabe.
• Il carattere corsivo.
• Il diagramma “gn”, i trigrammi “gli”, “sci”, “sce”.

ATTIVITA’
• Giochi linguistici per l’individuazione, l’isolamento, la scansione sillabica delle convenzioni di scrittura, memorizzazione delle eccezioni, dettatura di brevi testi.
• Lettura autonoma di brevi testi per l’infanzia redatti in stampato maiuscolo.
• Esercizio di conversione da un carattere di scrittura all’altro.
• Giochi linguistici, classificazioni, composizione e scomposizione di parole.


PERIODO: APRILE-MAGGIO

O.D.A.
• Rielaborare e produrre brevi testi.
• Scrivere semplici testi relativi al proprio vissuto.
• Compiere semplici  ricerche su parole ed espressioni presenti nei testi.
• Interpretare le figure retoriche dei fumetti.
• Leggere un testo a fumetti interpretandone le situazioni dialogiche.

CONTENUTI
• Accento e apostrofo.
• La scrittura come strumento per conoscere e rappresentare alcuni aspetti della propria personalità e del mondo circostante (testo narrativo-autobiografico).
• I tratti prosodici della comunicazione orale e scritta.
• Frasi affermative,interrogative, esclamative.
• La funzione dei segni di punteggiatura forte:punto fermo, esclamativo e interrogativo.

ATTIVITA’
• Produzione di una storia a fumetti.
• Schede operative.
• Esercitazioni pratiche per far capire ed usare i simboli della punteggiatura. 

ARTE E IMMAGINE

PERIODO: SETTEMBRE –OTTOBRE-NOVEMBRE

O.D.A.
• Completare, ritagliare, colorare e realizzare disegni.
• Rappresentare figure umane con uno schema corporeo strutturato .
• Riconoscere i colori dell’autunno.
• Completare con i colori adatti un disegno.

CONTENUTI
• I colori primari e secondari.

ATTIVITA’
• Disegnare un paesaggio autunnale e usare i colori adatti.
• Utilizzo del colore per differenziare gli oggetti.


PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Realizzare immagini dopo l’osservazione.
• Realizzare didascalie dopo aver ascoltato.

CONTENUTI
• Caratteristiche di personaggi ed ambienti.
• Sequenze logiche di vignette.

ATTIVITA’
• Usare gli elementi del linguaggio visivo per stabilire relazioni tra i personaggi e l’ambiente che ci circonda.
• Produrre storie a fumetti.


PERIODO: FEBBRAIO-MARZO

O.D.A.
• Distinguere paesaggi naturali attraverso i colori.
• Rappresentare le stagioni con i colori.

CONTENUTI
• I colori delle stagioni.
• I colori nella natura.

ATTIVITA’
• Colorare con logica un paesaggio (pianura, montagna ,mare, ecc..).
• Rappresentare e colorare un paesaggio primaverile.


PERIODO: APRILE-MAGGIO

O.D.A.
• Riconoscere ed usare i colori caldi e freddi.
• Completare un disegno con elementi e colori adatti.
• Realizzare composizioni creative con materiali diversi.

CONTENUTI
• I colori caldi e freddi.
• Le composizioni con la carta.

ATTIVITA’
• Distinguere e mescolare colori.
• Trasformare la carta in vari modi ed usarla per fare delle composizioni.
 

MUSICA

PERIODO: SETTEMBRE-OTTOBRE-NOVEMBRE

O.D.A.
• Affinare le abilità di discriminazione uditiva.
• Tradurre immagini e gesti in idee sonore.
• Scoprire ed esplorare le potenzialità sonore del proprio corpo.

CONTENUTI
• L’ascolto e la concentrazione.
• I suoni della voce e del corpo.

ATTIVITA’
• Sviluppiamo l’attenzione e la capacità di ascolto usando le mani come strumento(battendo le mani, schioccando le dita….).
• Sperimentiamo le sonorità del nostro corpo(voce o percussione di alcune parti) con drammatizzazioni, canti e giochi.

 
PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Affinare la capacità di discriminazione uditiva.
• Migliorare la discriminazione uditiva.
• Ascoltare un brano ed interpretarlo.

CONTENUTI
• L’ascolto e la concentrazione.
• L’ascolto attivo di un brano musicale e di un racconto.

ATTIVITA’
• Ascoltiamo i rumori all’interno e all’esterno dell’aula e registriamoli in schemi.
• Invitiamo i bambini a cantare o ascoltare la musica muovendosi a ritmo nello spazio.


PERIODO: FEBBRAIO-MARZO

O.D.A.
• Costruire e usare oggetti sonori.
• Attribuire suoni diversi a diversi vissuti.
• Interpretare la musica.

CONTENUTI
• Gli strumenti che producono suoni.
• Ascolto attivo di una fiaba sonora e di un brano musicale.

ATTIVITA’
• Leggere una storia, ascoltare un brano musicale e danzare per sperimentare i suoni con il corpo.


PERIODO: APRILE-MAGGIO

O.D.A.
• Distinguere ed interpretare suoni.
• Coordinare l’ascolto di una musica a gesti.
• Coordinare voce e gesti.

CONTENUTI
• L’associazione movimento-suono.
• L’ascolto di musiche per danzare.
• L’usa della voce per esprimere stati d’animo.

ATTIVITA’
• Ascoltare brani musicali ballabili per facilitare il movimento del corpo.
• Drammatizzare con la voce alcuni sentimenti e invitare i compagni a riconoscerli.
  

MATEMATICA

PERIODO: SETTEMBRE- OTTOBRE-NOVEMBRE

O.D.A.
• Classificazione di oggetti.
• Percepire, esprimere relazioni e ordinare oggetti direttamente confrontabili secondo criteri prestabiliti.
• Esprimere e registrare l’appartenenza/non appartenenza di elementi a un insieme.
• Individuare la corrispondenza tra quantità e numero.
• Stabilire relazioni tra numeri.

CONTENUTI
• I concetti topologici.
• Corrispondenza, seriazione, classificazione.
• Affermazioni, negazioni
•  Relazione di equipotenza.
•  Enunciati aperti/chiusi.
•  Vero e falso.
•  La quantità: di più/ di meno, tanti/quanti.
•  La linea dei numeri.
•  Cardinalità e ordinalità numerica.

ATTIVITA’
• Conversazioni esplorative su esperienze matematiche.
• Operazioni  di classificazione di oggetti in base ad attributi stabiliti.
• Giochi di esplorazione spaziale
• Realizzazioni di cartelloni.
• Manipolazioni e giochi con materiale strutturato e non.
• Rappresentazioni delle situazioni concretamente costruite.
• Memorizzazioni  di sequenze e ritmi.
• Confronto di quantità.
• Realizzazione della retta “appesa al muro con relative quantità discrete
• Confronto fra coppie di numeri.
• Filastrocca “I numeri”.


PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Comporre e scomporre grandezze e concettualizzare la compositività numerica.
• Associare l’addizione all’operazione dell’unione.
• Eseguire addizioni entro il 9 con materiali, simboli grafici e linea dei numeri.
• Concettualizzare il sottoinsieme-complemento.
• Comprendere il significato di sottrazione e conoscerne i simboli.

CONTENUTI
• L’addizioni come unione e come aggiunta.
• Le macchine operatrici ”aggiungi numero”
• Il comportamento dello zero
• Problemi con l’addizione
• Funzioni e tecniche della sottrazione
• Simboli resto e differenza
• Funzione dello zero
• Rapporto addizione-sottrazione.

ATTIVITA’
• Approccio in forma ludica e concreta all’addizione e alla sottrazione: rappresentazione iconica , uso di simboli
•  Giochi per la scoperta dell’uso della tabella a doppia entrata
• Giochi di calcolo
• Individuazione dell’addendo mancante.
• Macchine che aggiungono e tolgono.
• Analisi e soluzione di situazioni problematiche.


PERIODO:FEBBRAIO-MARZO

O.D.A.
• Comprendere il concetto di decina.
• Leggere, scrivere, confrontare, ordinare i numeri da 0 a 20 e saperli utilizzare in situazioni diverse.
• Riconoscere situazioni incerte e associarvi i termini “certo” ,”possibile”, “vero”,”falso”.
• Descrivere e classificare linee e figure del mondo circostante.
• Leggere grafici, raccogliere dati e realizzare semplici schemi, tabelle e istogrammi.

CONTENUTI
• La linea dei numeri fino a 20
• Concetto di posizionalità.
• Raggruppamenti del 1° ordine.
• Connettivi e quantificatori.
• Linee, confini, regioni e sagome.
• Semplici rivelazioni di dati.
• Classificazioni, diagrammi, grafici e tabelle.

ATTIVITA’
• Giochi e utilizzo di materiale strutturato e non per concettualizzare il significato di raggruppamento.
• Il  gioco del cambio.
• Composizione e scomposizione di numeri.
• Raccolte di scatole e contenitori vari per l’osservazione e il confronto di forme.
• Classificazione delle scatole.
• Semplici indagini sulle preferenze degli alunni e prime semplici rappresentazioni grafiche.


PERIODO:APRILE -MAGGIO

O.D.A.
• Individuare e confrontare grandezze misurabili
• Intuire la necessità di trovare modalità condivise di misurare.
• Eseguire, rappresentare e confrontare percorsi utilizzando le opportune istruzioni.
• Riconoscete situazioni problematiche in contesti diversi e proporre soluzioni pratiche
• Comprendere il testo di semplici problemi ricavando parole chiave e dati.
• Rappresentare la situazione graficamente e risolverla numericamente.

CONTENUTI
• Significato intuitivo del termine “misurare”.
• Grandezze misurabili e qualità non misurabili.
• Percorsi.
• Misure  di valore.
• Monete e banconote.
• Concetto di problema .
• Metodi attivi di risoluzione.
• Le procedure. 
• Rappresentazioni iconiche e registrazioni.
• Tecniche di rappresentazioni ed esecuzione delle operazioni.

ATTIVITA’
• Uso di uno o più campioni per misurazioni empiriche di superficie, pesi, contenitori.
• Esperienze concrete.
• Simulazione del mercato.
• Descrizione di immagini finalizzati alla formulazione di possibili problemi con addizione e sottrazione.
• Costruzione di catene di operazioni.
• Operazioni in tabella.


SCIENZE

PERIODO: SETTEMBRE-OTTOBRE-NOVEMBRE

O.D.A.
• Conoscere e denominare le varie parti del corpo e le loro funzioni.
• Rappresentare graficamente la schema corporeo.
• Esplorare la realtà circostante attraverso i cinque sensi.
• Esplorare la realtà circostante attraverso la vista.

CONTENUTI
• Parti del corpo.
• Vista-occhi.
• Udito-orecchie.
• Olfatto-naso.
• Gusto-lingua.
• Tatto-pelle.
• Vista e occhi: forme, colori, dimensioni, materiali.

ATTIVITA’
• Individuazione ludica delle parti del corpo su se stessi e sui compagni.
• Costruzioni di cartelloni.
• Completamento di schede.
• Analisi guidata plurisensoriale.
• Verbalizzazione dell’osservazione.
• Giochi senso-percettivi.
• Analisi visiva guidata di un oggetto alla scoperta delle sue caratteristiche.
• Esperimento per comprendere come funzione la vista, verbalizzazione e rielaborazione grafica.


PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Esplorare e descrivere la realtà circostante attraverso l’udito.
• Esplorare e descrivere la realtà circostante attraverso l’olfatto.

CONTENUTI
• Udito e orecchie: suoni e rumori
• Olfatto e naso: odori gradevoli, sgradevoli. Inodore.

ATTIVITA’
• Esplorare nell’ambiente scolastico per comprendere le funzioni dell’udito.
• Esperienze di percezione uditiva per distinguere suoni da rumori nei diversi ambienti interni ed esterni alla scuola.
• Esperimenti senso-percettivi per scoprire come gli odori arrivano al naso e come si possono “vedere”
• Verbalizzazione  e rielaborazione grafica.


PERIODO: FEBBRAIO -MARZO

O.D.A.
• Esplorare e descrivere la realtà attraverso il gusto.
• Esplorare e descrivere la realtà attraverso il tatto.

CONTENUTI
• Gusto-lingua:dolce, amaro, acido, salato
• Tatto-mani/pelle e principali sensazioni.

ATTIVITA’
• Analisi gustative, a occhi bendati di alcuni cibi
• Ricerca e classificazione di alimenti dolci, salati, acidi, amari.
• Costruzione di un cartellone sulla colazione ideale.
• Giochi per l’analisi tattile e per “vedere” con il tatto.
• Memorizzazione della filastrocca “La mano”.


PERIODO: APRILE-MAGGIO

O.D.A.
• Esplorare un ambiente del proprio territorio attraverso i cinque sensi.
• Conoscere e distinguere essere viventi e non.

CONTENUTI
• Le caratteristiche dell’ambiente prato.
• Le caratteristiche specifiche dei viventi e dei non viventi.
ATTIVITA’
• Escursione sul territorio:esplorazione dell’ambiente prato alla ricerca delle sue specificità e forme di vista
• Verbalizzazione e rappresentazione grafica.
• Osservazione diretta e indiretta fra esseri viventi e non.
• Giochi.
• Classificazione dei viventi in animali e vegetali.
• Filastrocca degli animali.

STORIA


PERIODO: SETTEMBRE-OTTOBRE-DICEMBRE

O.D.A.
• Ordinare i fatti in successione.
• Riconoscere gli elementi di ciclicità e di irripetibilità nella sequenza temporale.
• Individuare gli elementi più rilevanti di una storia e collocarli sulle coordinate temporali
• Conoscere le funzioni del gruppo e le consuetudine che lo regolano.

CONTENUTI
• Gli indicatori temporali:giorni, settimane, mesi e stagioni.
• Il calendario scolastico e l’orario.
• Periodizzazione e ordinamento di una storia
• La scuola e la sua organizzazione.

ATTIVITA’
• L’orario della classe.
• Discussione sulla giornata scolastica.
• Completamento di schede con disegni in successione.
• Costruzione di un cartellone sulle regole scolastiche.


PERIODO: DICEMBRE-GENNAIO

O.D.A.
• Riconoscere relazioni di successione e di contemporaneità che caratterizzano la giornata.
• Distinguere durate temporali.
• Conoscere la funzione degli strumenti convenzionali per la misurazione del tempo.

CONTENUTI
• La struttura del giorno
• La settimana
• I mesi e la loro durata
• Il calendario

ATTIVITA’
• Realizzazione di cartelloni, discussioni e completamento di schede sulla giornata: il dì e la notte.
• Memorizzazione dei giorni della settimana attraverso letture e filastrocche.


PERIODO: FEBBRAIO-MARZO

O.D.A.
• Riconoscere il valore di fonti a oggetti, scritti, disegni e ricordi che documentano la vita della classe.
• Produrre informazioni rispetto all’argomento di indagini.
• Riconoscere mutamenti e persistenze nelle attività, interdipendenti dagli eventi naturali.

CONTENUTI
• Il lavoro dello storico.
• Le fonti scolastiche: oggetti, quaderni, disegni, cartelloni, registri.
• Le attività e i ritmi di vita delle diverse stagioni.

ATTIVITA’
• Ricostruzione storica del primo giorno di scuola attraverso le fonti scolastiche.
• Realizzazione del calendario delle stagioni.
• Memorizzazioni delle stagioni attraverso letture e filastrocche.


PERIODO: APRILE-MAGGIO

O.D.A.
• Conoscere il passato attraverso le tracce.
• Ricercare tracce per la costruzione della storia personale
• Comprendere la funzione della data e l’importanza della datazione.

CONTENUTI
• Cambiamenti personali con lo scorrere del tempo
• Fotografie, ricordi e oggetti con tracce del passato.
• Le parole della storia: eventi, cambiamenti, permanenze.

ATTIVITA’
• Conversazioni sui cambiamenti che riguardano personalmente i bambini utilizzando foto e ricordi.
• Riconosciamo l’importanza di queste e di altre tracce per la ricostruzione del passato. 

LINGUA INGLESE – LAB.INGLESE 
1°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• Riprodurre semplici parole e frasi rispettando l’intonazione, la pronuncia, i ritmi.
• Comprendere semplici istruzioni pronunciate chiaramente e lentamente.
• Acquisire abilità comunicative attraverso il gioco e il canto.
• Riconoscere e nominare alcuni simboli della festività di Halloween.
• Riconoscere e nominare alcuni colori.

CONTENUTI LINGUISTICI
• “Hello – bye-bye “
• “What’s your name?My name is… I’m...”
• Il lessico di Halloween cat.bat…I am sad/ happy/ afraid
• Lessico relativo ai colori. “What colour is it? It is…”

ATTIVITA’
• Ascolto e memorizzazione di una canzone per introdurre, apprendere e rinforzare . parole e semplici frasi di presentazione da utilizzare in situazioni.
• Brevi scambi dialogici  di presentazione.
• Rappresentazione iconografica di sé.
• Realizzazione di una maschera.
• Attività giocosa su Halloween.
• Ascolto e memorizzazione di una canzone sui colori.
• Giochi sui colori e uso delle flash cards.
• Uso dei colori per individuare oggetti in aula.

CLASSE PRIMA  2°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
• Comprendere brevi messaggi, cogliendo parole e frasi con cui si è familiarizzato oralmente.
• Leggere da 0 a 12 e ripetere i numeri e i mesi dell’anno.
• Riconoscere e nominare i principali simboli del Natale.
• Ripetere formule augurali.
• Riconoscere e nominare gli spazi della scuola.
• Riconoscere alcuni cibi.
CONTENUTI LINGUISTICI
• Vocaboli relativi alle decorazioni Natalizie.
•  Frasi augurali: “Merry Christmas and happy new year”
• Lessico relative ai numeri e ai mesi.
•  Indicatori temporali Before-After.
•  Memorizzare il plurale
• Lessico relative agli spazi della scuola : classroom, computer...
• Il lessico relative ai cibi

ATTIVITA’
• Memorizzazione del lessico attraverso una filastrocca.
•  Disegno del proprio albero di Natale con relative nomenclatura.
• Realizziamo un manufatto natalizio
• Rappresentazione iconografica dei mesi e memorizzazione del loro nome.
• Scrittura dei numeri in lettere e memorizzazione.
• Verbalizzazione delle relazioni Precede/segue, Prima/ dopo.
• Esercizi di abbinamento quantitative di numeri a oggetti
• I vari spazi della scuola
• Il lessico dei cibi
• Il gradimento dei cibi I like...

 CLASSE PRIMA  3°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
• Discriminare parole scritte associandole al suono e all’immagine.
• Riprodurre parole e semplici frasi.
• Riconoscere attributi per qualificare le caratteristiche degli oggetti.
• Riconoscere e nominare alcuni elementi simbolici della Pasqua.
• Ripetere formule augurali.
• Riconoscere e nominare alcune parti del corpo.

CONTENUTI LINGUISTICI
• Vocaboli relativi alle forme geometriche (triangle, square, circle, rectangle)
• “What shape is it?  It is…”
• La posizione dell’aggettivo.
• Lessico relativo ai colori primari e secondari.
• Lessico simbolico della Pasqua  .
• Formule augurali.
• Il lessico del corpo.

ATTIVITA’
• Realizzazione del vestito di Arlecchino utilizzando le forme geometriche.
• Classificazione ed elencazione delle forme
• Osservazione e analisi descrittiva   degli oggetti contenuti nel proprio zaino e attribuzione delle principali caratteristiche
• Costruzione di un puzzle e individuazione degli oggetti raffigurati
• Uso delle flash card
• Giochi a coppie e di gruppi su colori e comandi
• Realizzazione di un manufatto ispirato alla Pasqua
• Il corpo umano attraverso le flash card
• Giochi per consolidare le parti del corpo.

CLASSE PRIMA 4°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
• Riconoscere la posizione degli oggetti e degli animali nello spazio.
• Rispondere con azioni a stimoli orali.
• Utilizzare il lessico e le diverse funzioni comunicative apprese.
• Riconoscere e nominare alcuni animali da compagnia.
• Usare alcuni aggettivi per descrivere gli animali.
• Riconoscere e nominare alcuni frutti e verdure.

CONTENUTI LINGUISTICI
• Lessico relativo ai simboli della Pasqua e frasi augurali (Happy Easter).
• Indicatori spaziali (up- down- right-left) “ stand up-come here….”
• Lessico relativo agli animali della fattoria e di compagnia.
• Formule linguistiche “ What animal is it? It is….”
• Have you got a pet? What’s your favourite pet? Aggettivi big-small.
• Il lessico della frutta e della verdura
• Il lessico del gusto: sweet,juicy,crispy,soft,yummy,yucky.

ATTIVITA’
• Rappresentazione iconografica dei simboli Pasquali e memorizzazione della formula augurale.
• Percorso guidato per una caccia al tesoro su precise indicazioni spaziali per l’orientamento.
• Storia supportata con immagini per la presentazione degli animali.
• Memorizzazione dei nomi.
• Realizzazione di un disegno.
• Chiedere agli alunni il tipo di animale che hanno o che preferirebbero avere.
• Consolidamento di numeri e colori per la descrizione di animali.
• Descrizione delle percezioni gustative.


TECNOLOGIA  E  LABORATORIO INFORMATICO

( - 1°BIMESTRE)
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• I bisogni primari dell’uomo: gli oggetti, gli utensili, gli strumenti e le macchine che li soddisfano.
• Mettere in relazione artefatti e bisogni.
• Riconoscere gli artefatti in un contesto circoscritto.
• Conoscere e utilizzare il computer per semplici attivita’.
CONTENUTI:
• Gli ambienti naturali e artefatti.
• La tecnologia come conseguenza legata alla soddisfazione di bisogni.
• Classificazione dei bisogni.
• Beni e servizi.
• Materiali diversi nell’evoluzione tecnologica di un oggetto.
• Il computer come strumento per apprendere e comunicare.
ATTIVITA’:
• Utilizzare il computer e definire le funzioni delle sue parti e delle periferiche.
• Scoprire semplici procedure per utilizzare giochi didattici, con tastiera e mouse.
• Ricerca di materiali naturali e artificiali.
• Rappresentazioni con disegni di materiali artefatti individuando differenza e forma in base a leggerezza, pesantezza, resistenza, fragilità, durezza, elasticità.

2°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• Analizzare un utensile in base alle funzioni.
• Usare oggetti e materiali in modo coerente con le loro funzioni.
• Conoscere e utilizzare programmi di videoscrittura e di grafica.
CONTENUTI:
• L’utilizzo dei materiali in base allo scopo.
• Caratteristiche, comportamenti ed eventuali trasformazioni di materiali comuni.
• Distinguere hardware e software.
• Definire semplici procedure per svolgere , scrivere un testo, esercitazioni e giochi didattici.
ATTIVITA:
• Aprire e chiudere , salvare un documento.
• Conoscere il linguaggio del computer: sue parti, desktop e le finestre.
• Raccontare e illustrare con la video scrittura.

3°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• Osservare e analizzare gli oggetti, gli strumenti e le macchine di uso comune utilizzati nell’ambiente di vita.
• Conoscere e utilizzare le procedure per realizzare e modificare disegni e immagini.
CONTENUTI:
• Utilizzare mouse e tastiera per giochi linguistici, di orientamento e coordinamento.
• Conoscere e utilizzare semplici procedure per modificare e stampare un documento con il programma “Office”.
• Procedure per la realizzazione di modelli.
ATTIVITA’:
• I materiali di cui sono fatti gli oggetti utilizzati in contesti diversi: scuola, giardino,la casa.
• Realizzare modelli di manufatti di uso comune.
• Le funzioni degli oggetti.
• Realizzazione di brevi racconti illustrati con testi  e immagini.
• Scrivere e decorare biglietti d’auguri.

4°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• Riconoscere la differenza tra materia e materiali.
• Riconoscere la corrispondenza tra tecnologia e problemi concreti della vita quotidiana.
CONTENUTI:
• Materia e materiali: differenze
• Materiali da costruzione utilizzati dai popoli antichi:
ATTIVITA’.
• Dall’analisi delle costruzioni antiche, alla costruzione di macchine semplici.
• Evoluzione della tecnologia  : il computer come ultimo ritrovato tecnologico e sue funzioni.


GEOGRAFIA 
1°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
- Maturare il concetto di spazio e orientamento rispetto a se e ai compagni,
CONTENUTI:
- Rendersi conto che il proprio corpo e gli oggetti occupano uno spazio
- Individuare la propria posizione rispetto agli oggetti.
- Saper definire e rappresentare posizioni di oggetti rispetto ad un punto di riferimento.
ATTIVITA’:
- Giochi di percezione ed orientamento.
- Compiere esperienze dirette all’interno della classe o di altri ambienti scolastici.
- I riferimenti topologici( sopra/sotto avanti/dietro, ecc.)
- Rappresentiamo ciò che vediamo.

2° BIMESTRE:

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO
- Riprodurre graficamente spazi e percorsi.
CONTENUTI:
- Lo spazio vissuto.
- Individuare la direzione, eseguire percorsi.
ATTIVITA’:
- Giochi di percezione e di orientamento.
- Eseguire percorsi nell’ambito dell’edificio scolastico e rappresentarli graficamente.
- L’orientamento e la rappresentazione dello spazio: i percorsi).

3°BIMESTRE
OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
- Acquisire l’idea che l’uomo organizza il territorio secondo le proprie esigenze.

CONTENUTI:
- -Prendere coscienza del fatto che l’uomo costruisce intorno a sé le cose che  gli servono.
- Riconosce che l’uomo, quando costruisce le cose che gli servono,modifica il territorio e distrugge altri già esistenti.
ATTIVITA’
- Esplorazioni di ambienti circostanti.
- -Osservazione di immagini fotografiche.


4° BIMESTRE

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO:
• Analisi di spazi vissuti: casa, scuola.
• Differenza tra spazio privato e spazio pubblico.
• Orientarsi nello spazio adiacente alla scuola: elementi di un paesaggio.
CONTENUTI:
• I percorsi prestabiliti per l’evacuazione dell’edificio scolastico.
• Il territorio intorno alla scuola: elementi che lo caratterizzano.
ATTIVITA’:
• Discussione per analizzare i bisogni della classe, secondo le attivita’ scolastiche.
• Esplorazione dello spazio urbano con rilevazione di dati. 

METODOLOGIA
Gli obiettivi che verranno proposti durante l’anno scolastico, dal punto di vista metodologico avranno come punto di riferimento la ricerca-azione che si baserà a:
• Instaurare nella classe un clima favorevole alla vita di relazione (saper ascoltare ed essere ascoltato; condividere e confrontarsi).
• Partire dalla realtà degli alunni, dai loro vissuti per renderli protagonisti delle proprie competenze.
• Attivare forme di conoscenza della realtà attraverso processi di problematizzazione, rappresentazione,  e sistematizzazione.
Le attività saranno svolte come:
1. lavoro individuale, con l’assistenza dell’insegnante;
2. lavoro a due:docente-alunno;
3. lavoro in piccolo gruppo all’interno della stessa classe;
4. lavoro in classe insegnante-alunno
5. lavori in grandi gruppi:alunni di altre classi.
6. le attività saranno svolte in modo libero con materiale strutturato e non; in modo laboratoriale con esercizi di coordinamento e memorizzazione, con lezioni frontali-espositive e dialogiche; con letture guidate di testi per problematizzare, integrare, approfondire.

Verifica e valutazione

La verifica (valutazione) sarà fatta attraverso l’accertamento dei prerequisiti durante il tempo dell’accoglienza; la valutazione formativa e analitica in itinere per individuare eventuali difficoltà: la valutazione intermedia per la rilevazione dei progressi degli alunni nell’apprendimento e nello sviluppo personale e sociale; la valutazione finale per accertare il raggiungimento delle competenze.

CORPO, MOVIMENTO E SPORT

U.1 (SETTEMBRE- OTTOBRE-NOVEMBRE)

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

• Riconoscere e denominare le varie parti del corpo su di sé e sugli altri.
• Utilizzare diversi schemi motori combinati tra loro.
• Gestire le condizioni di equilibrio statico del proprio corpo.
• Assumere un atteggiamento di fiducia verso il proprio corpo.
• Acquisire consapevolezza delle funzioni fisiologiche e dei loro cambiamenti conseguenti all’esercizio fisico.
• Organizzare il proprio movimento nello spazio in relazione a sé e agli altri.
• Conoscere comportamenti adeguati per la prevenzione degli infortuni.

CONTENUTI

Forme di deambulazione e di equilibrio statico.
Le caratteristiche corporee a livello individuale.
I concetti topologici della lateralità: davanti, di fronte, dietro, sopra, sotto, dentro, fuori.

ATTIVITA’

Giochi per la scoperta delle possibilità corporee: toccare, denominare, muovere.
Esperienze di trasporto e di condivisione di oggetti con un compagno.
Sperimentazione di posizioni corporee.
Sperimentazione della misurazione del proprio corpo attraverso azioni motorie: il passo, il salto, il lancio.
Attività ludiche per la conoscenza degli ambienti e del loro utilizzo: dove e come si può correre, saltare, lanciare.
Sperimentazione in forma ludica dei concetti topologici di base.

U.2 (DICEMBRE-GENNAIO)

OBIETTIVI  DI APPRENDIMENTO

• Eseguire alcuni giochi derivanti dalla tradizione popolare, applicandone le indicazioni, gli strumenti e le regole.
• Coordinare e utilizzare diversi schemi motori combinati tra loro.
• Ideare e realizzare un percorso con schemi motori noti.

CONTENUTI

Le azioni, la loro sequenza e le regole nei della tradizione popolare.
Diversi modi di deambulazione: camminare, correre, scansare, indietreggiare, rotolare, saltare.

ATTIVITA’

Proposte di giochi attinti dalla tradizione popolare: condurre per cerchio in equilibrio, spingere una biglia con le dita… Pratica dei giochi durante i diversi momenti di ricreazione.
Esecuzione di un percorso predisposto: pratica di schemi motori già sperimentati ( corsa, slalom, saltelli, lanci..).
Rielaborazione orale e grafica delle sequenze dei percorsi.
Sperimentazione dei percorsi ideati dagli alunni.

U.3 (FEBBRAIO-MARZO)

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

• Esprimersi e comunicare stati d’animo attraverso il corpo e il movimento.
• Assumere posture del corpo con finalità espressive.
• Eseguire giochi di movimento, individuali e di gruppo.
• Acquisire consapevolezza del valore delle regole e dell’importanza di rispettarle.

CONTENUTI

Posizioni e gesti per esprimere le emozioni e gli stati d’animo.
Forme semplici di organizzazione del gruppo.
I ruoli nella coppia e ne gruppo: conduttore, esecutore.

ATTIVITA’

Giochi espressivi: travestimenti con stoffe, foulard, giornali e utilizzo di piccoli attrezzi.
Interpretazione di ruoli, improvvisazione di drammatizzazioni, proposte di posizioni e andature.
Giochi ritmici con alcune parti del corpo: mani, piedi.
Giochi a progressione di difficoltà: individuali, a coppie, a terzetti, a staffetta, utilizzando piccoli attrezzi e materiali non strutturali (giornali, cuscini, gomitoli).

U.4 (APRILE-MAGGIO)

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

• Conoscere le opportunità di gioco e di movimento offerte da alcuni elementi naturali.
• Rielaborare le informazioni senso-percettive in relazione a oggetti ed elementi naturali.
• Organizzare l’orientamento del proprio corpo in riferimento alle principali coordinate spaziali e temporali.

CONTENUTI

Caratteristiche e utilizzo in forma ludica di alcuni elementi naturali (acqua, aria, erba, sabbia).
Situazioni di pericolo in diversi contesti.
Norme per le sicurezze proprie e altrui.

ATTIVITA’

Giochi all’aperto: scoperta e sperimentazione delle opportunità di gioco in ambienti polivalenti e dell’utilizzo di elementi naturali ( far volare qualcosa, raccogliere le foglie, soffiare, etc…).
Sperimentazione ludica di materiale terroso: giochi di travaso, di svuotamento, di setaccio…
Giochi di simulazione: percorsi in palestra e in cortile.
Ricostruzione di un ipotetico percorso stradale trafficato con i pedoni, automobilisti, ciclisti, rispettando semplici regole di precedenza, stop, rallentamento.

METODOLOGIA

Favoriamo nei bambini la piena conoscenza di sé per permettere loro di mettersi in comun azione con gli altri. Presentiamo proposte creative e attività ludiche per favorire nei bambini atteggiamenti di fiducia e accettazione del proprio corpo. Organizziamo giochi di coordinazione e di equilibrio. Proponiamo giochi finalizzati al rispetto delle regole, giochi di squadra, giochi popolari e situazioni di gruppo legati ai temi della cittadinanza, per sperimentare forme di gioco cooperativo e competitivo. Sperimentiamo tecniche di gioco drammatico per stimolare il raccontare attraverso il corpo. Sarà organizzato il Progetto “ Gioco-Sport ” perciò a partire dal mese di Febbraio, il docente di sport sarà affiancato da un esperto. All’esterno della Scuola Primaria è stato messo a disposizione uno spazio dove i bambini possono giocare e fare sport, con i pochi attrezzi a disposizione.

VERIFICA E VALUTAZIONE

Le verifiche saranno effettuate ogni bimestre. Durante la valutazione iniziale (Primo Quadrimestre) e finale (Secondo Quadrimestre) emetteremo un giudizio sui processi di sviluppo dell’alunno e sui suoi risultati, in relazione agli obiettivi proposti.

RELIGIONE

Obiettivo di apprendimento
Scoprire nell 'ambiente i segni che richiamano ai cristiani la presenza di Dio creatore e padre.
Contenuti
Gli edifici, le persone, l'abbigliamento, i segni, i cibi che parlano di religione.
 I segni di Dio nel mondo.
Attività
Ascolto di racconti .Lettura di immagini. Disegno libero.
Traguardi
L'alunno riconosce che Dio è Padre di tutti e il creato è il dono da rispettare.
Riconosce il proprio ruolo nella comunità scolastica Conosce e rispetta gli altri collaborando.
Obiettivo di apprendimento
Cogliere i segni cristiani del Natale.
Contenuti
I segni del Natale nell'ambiente.
Gli avvenimenti legati alla nascita di Gesù.
Attività
Ascolto di brani evangelici. Disegni. riflessioni sui personaggi. Canti e poesie. Preparazione di un biglietto natalizio.
Traguardi
L ' alunno:conosce il Natale come festa della nascita di Gesù, dono di Dio agli uomini di tutto il mondo.
Obiettivo di apprendimento
Conoscere l’ ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi.
Contenuti
La vita di Gesù fanciullo. La sua casa. La sua famiglia. Usi e costumi del tempo.
 Attività
Disegni. Conversazioni, letture di immagini.
Traguardi
L ' alunno scopre che Gesù un bambino come gli altri è figlio di Dio.

Obiettivo di apprendimento
Cogliere i segni cristiani della Pasqua.

Contenuti
I segni Pasquali .Il racconto evangelico della risurrezione di Gesù.
Attività
Osservazione dell ' ambiente naturale:prelevare informazioni dati dalla
 primavera .Letture guidate . preparazione del biglietto augurale.

Traguardi
L ' alunno comprende il valore e il significato della Pasqua per i cristiani.
Obiettivo di apprendimento
Riconoscere la Chiesa come famiglia di Dio che fa memoria di Gesù e del suo
 messaggio.
Contenuti
La festa domenicale. La croce come simbolo dei cristiani .La chiesa luogo di incontro dei cristiani.
Attività.
Conversazione sulla festa in generale e sitila ; domenicale. Lettura di immagini. L orripilazione di schede.
Traguardi
L ' alunno comprende che la chiesa e la comunità di coloro che accolgono il messaggio d'amore di Gesù.